Le città imperiali

MAROCCO
Category:
  • Le città imperiali

Marocco – Dal 13 al 20 Ottobre
Alla scoperta di Marrakech e delle città imperiali

 

Un viaggio in Marocco e nelle suggestive Città Imperiali: Rabat, il giardino di Allah; Meknes e le sue colline di uliveti; Fes, con la sua incredibile medina; Marrakech, coi suoi giardini e la sua vivacità. Meraviglie custodite fra il mare intenso, l’arido deserto e la catena montuosa dell’Atlante.

Programma

GIORNO 1. ITALIA – CASABLANCA (13 ottobre)

Ritrovo dei Sig.ri partecipanti all’aeroporto e partenza con volo di linea per Casablanca. Arrivo del gruppo a Casablanca e incontro con la guida locale, parlante italiano, che starà con il gruppo per tutto il tour. Trasferimento in hotel, sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento in hotel.

LA MOSCHEA DI HASSAN II

La moschea di Hassan II è la terza moschea più grande del mondo, dopo quelle di La Mecca e Medina, e la prima del Marocco. Progettata dall’architetto francese Michel Pinseau, fu ultimata nel 1993 e si erge su una lingua di terra che si affaccia sull’oceano Atlantico. L’interno può contenere 25.000 fedeli e altri 80.000 possono essere ospitati nel cortile esterno. Sulla cima del minareto della moschea che, con i suoi 210 metri, è il più alto al mondo, è stato costruito un faro con un laser che punta verso La Mecca.

GIORNO 2.  CASABLANCA – RABAT – MEKNES – FES  (14 ottobre)

Ci trasferiamo a Rabat, soprannominata “Il Giardino di Allah”, per via dei numerosi giardini pubblici. Il Monumento più noto della capitale marocchina è la Tour Hassan, il minareto incompleto di quella che doveva diventare la moschea più grande di tutto l’Occidente. Dopo il pranzo partiamo per Meknes, patrimonio mondiale dell’UNESCO dal 1996. La più imponente delle città imperiali è un tripudio di palazzi, moschee, terrazze, fontane e giardini raccolti nella tripla cinta di 40 km di mura e bastioni, ed è divisa nei due agglomerati della città nuova e della Medina con l’incantevole porta Bab El Mansour. Ci dirigiamo a Fes in tempo per la cena.

LA TORRE HASSAN

Un minareto di arenaria rossa svetta sul sito della moschea incompiuta a Rabat. Sembra di stare al centro di un luogo di culto con un’immensa finestra sul cielo. Tra le colonne e le mura il vento vi sussurrerà la storia della città.

BAB MANSOUR

Completata nel 1732, la porta fu progettata da un cristiano convertito all’Islam, e da ciò deriva il suo nome: Mansour significa, infatti, “rinnegato”. Situata vicino alla residenza del sultano, è il fulcro della città imperiale, e custodisce numerose iscrizioni ancora ben visibili, mentre le colonne di marmo che ornano i bastioni laterali provengono dalle rovine di Volubilis, città romana ai piedi dei monti dell’Atlante.

GIORNO 3. FES (15 ottobre)

Dedichiamo l’intera giornata alla visita guidata di Fes. La più antica delle città imperiali ci avvolge con il fascino intatto dei secoli mentre ammiriamo le mura color ocra, percorriamo i grandi viali della nuova medina Fès el Jedid e ci godiamo l’estesa area pedonale di Fès El Bali, la città medievale con i colorati souk che diffondono odori di pelli e di spezie. Pranziamo in un ristorantetipico e ceniamo in hotel.

LE CONCERIE DI FES

Il quartiere delle concerie medievali di Fes è una tappa obbligatoria per chiunque stia facendo un tour della città. In questo luogo si svolgono i più antichi processi di lavorazione di pelli di mucca, cammello, pecora e capra. I prodotti vengono trattati all’interno di cisterne dalla tipica forma ad alveolo, riempite di coloranti, che, se osservate dall’alto di una delle terrazze, ricordano una splendida tavola di acquarelli. I lavoratori immersi nel colore fino alle ginocchia puliscono le pelli, le ammorbidiscono e infine le stendono ad asciugare. Lo spettacolo, soprattutto al mattino, è davvero suggestivo.

GIORNO 4. BENIMELLAL – MARRAKECH (16 ottobre)

Attraversiamo la regione del Medio Atlante toccando il villaggio berbero di Immouzer du Kandar e Ifrane, cittadina incorniciata da foreste di cedri e pini. Dopo il pranzo nel centro agricolo di Beni  Mellal, nel tardo pomeriggio giungiamo a Marrakech. Prima visita della città alla Djemaa El Fna  dove ci lasciamo travolgere dalla sua vivacità, animata da giocolieri, incantatori. Arrivo in hotel dove ci attende la cena .

IFRANE, LA STAZIONE SCIISTICA SUL MEDIO ATLANTE

Soprannominata la “Piccola Svizzera”, Ifrane è una famosa località sciistica del Marocco, situata sui monti del Medio Atlante. Con i suoi 1.700 metri di altitudine è considerata la città più pulita del mondo dalla MBC News ed è una delle maggiori attrazioni turistiche del Marocco. Grazie alle numerose possibilità di sport invernali e a un vasto sistema di sentieri per gli appassionati di trekking, è un luogo perfetto per gli amanti della natura e dello sport.

GIORNO 5. MARRAKECH (17 ottobre)

La visita guidata di Marrakech, la “città delle palme”, comincia dalle cinquecentesche decorazioni delle Tombe Saadiane e prosegue con i giardini di Menara, il palazzo della Bahia e l’esterno della Koutoubia, il minareto simbolo della città accessibile ai soli musulmani. Dopo il pranzo disponiamo di tempo libero per passeggiare nel souk. Dedichiamo il resto del pomeriggio al relax passando del tempo in un Hammām. Les bains de Marrakech è un bagno turco costruito dentro un palazzo storico completamento restaurato dentro la città antica di Marrakech. Decorato con stile arabo-moresco, questa spa offre una atmosfera davvero rilassante.
La cerimonia è completamente basata sul rituale tradizionale di un vero Hammām come viene usato dalla gente locale. Il trattamento consisto in 45 mn in sala calda con vapore, il cliente viene dopo preso in carico da una persona per 30 mn di gommage e 30 mn di Massaggio. Rientro in hotel. Cena tipica in ristorante tipico con spettacolo.

LA MOSCHEA DELLA KOUTOUBIA

La Moschea della Koutoubia si trova nel cuore di Marrakech ed è il più grande edificio religioso della città. Venne costruita intorno al 1199 sui resti di un’antico palazzo che è osservabile ancora oggi. Bellissima e sontuosa, rappresenta un notevole capolavoro ingegneristico e architettonico. Ciò che spicca maggiormente della sua struttura è l’imponente minareto che, coi suoi 69 metri di altezza, è stato fonte d’ispirazione per la Torre Giralda a Siviglia.

DJEMAA EL FNA

Djemaa El Fna è una splendida piazza che si trova nel cuore di Marrakech e rappresenta il centro vitale della città. Soprattutto verso sera si anima di stravaganti venditori e turisti provenienti da tutto il mondo. Le bancarelle, il profumo delle spezie, i colori delle stoffe e le meravigliose luci offrono uno spettacolo unico e irripetibile e permettono di assaporare tutto il gusto del Marocco.

GIORNO 6. MARRAKECH – ESSAOURIA (18 ottobre)

Partiamo per Essaouira, dalle case bianche e turchesi e con il porto fortificato protetto dalle “Skalas”. Dopo il pranzo visitiamo questa tipica cittadina di pescatori. Ceniamo in serata.

IL SOUK A MARRAKECH

Delicatissime piramidi colorate di stuzzicanti granelli, foglie e semi attireranno il vostro sguardo nei souk di Marrakech. Conterete tutte le sfumature più calde tra le polveri gustose di zafferano e curcuma. Distinguerete dal profumo i semi di sesamo da quelli di anice.

GIORNO 7. ESSAOURIA – EL JADIDA- CASABLANCA (19 ottobre)

Raggiungiamo la rinomata stazione balneare di El Jadida per il pranzo. Nel pomeriggio visitiamo la cisterna portoghese prima di partire per Casablanca, dove arriviamo poco prima della cena.

I GIARDINI DI MENARA

Luogo preferito dagli abitanti di Marrakech, i Giardini di Menara si trovano a due passi da Djemaa El Fna e sono ideali per un po’ di riposo dopo una lunga giornata estiva. Edificato nel XII secolo, durante il califfato di ‘Abd al-Mu’min, il complesso comprende un padiglione, che risale al XVI secolo, e un lago artificiale, perfetto per rinfrescarsi. Lontani dai rumori della città e protetti dal calore grazie alla folta vegetazione, i giardini offrono ai turisti di tutto il mondo una vera e propria oasi di pace.

GIORNO 8. CASABLANCA – ITALIA (20 ottobre)

Prima colazione in hotel. Trasferimento in aeroporto e partenza per l’Italia con voli di linea. Casablanca è la più grande città del Marocco e il principale centro portuale ed economico. Nel XVI secolo venne fondata dai portoghesi, ma, all’inizio del XX secolo, con l’intervento francese, si arricchì di ampi viali, meravigliosi parchi e sontuosi edifici in stile moresco. Il contrasto tra i quartieri moderni e la medina vecchia, con i suoi vicoli stretti e tortuosi, la cinta di mura del Settecento e le abitazioni caratteristiche, è ancora persistente e permette di cogliere l’evoluzione della società marocchina nel corso dei secoli.

Quote

A partire da 1.269,00a persona, per 8 giorni e 7 notti, in camera doppia, volo e transfer e visite come da programma inclusi.

Supplemento singola 240,00 €.

LA QUOTA COMPRENDE:

  • voli di linea dall'Italia in classe economica
  • sistemazione negli hotel indicati o similari di pari categoria
  • trattamento di pensione completa, inclusa 1 cena con spettacolo in ristorante tipico
  • trasferimenti e trasporto per tutto il viaggio, bus con aria condizionata
  • guida locale parlante italiano per le visite
  • mezza giornata in Hammam incluso un massaggio di 30 minuti.
  • ingressi inclusi per le visite da programma (ad eccezione della Moschea di Casablanca, da pagare sul posto perché non sempre visitabile)
  • accompagnatore  dall'Italia
  • set da viaggio di benvenuto
  • tutte le tasse applicabili
  • assicurazione base medico–bagaglio

LA QUOTA NON COMPRENDE:

  • bevande a tutti i pasti
  • visite ed escursioni non indicate nel programma
  • mance per guida e autisti (OBBLIGATORIE, consigliamo di prevedere 35,00 € da consegnare alla guida)
  • spese personali
  • assicurazione annullamento facoltativa
  • tasse aeroportuali, da riconfermare all'emissione dei biglietti (circa 135,00 € a persona da riconfermare al momento dell’emissione dei biglietti aerei)
  • tutto quanto non espressamente menzionato ne “La quota comprende”.

HOTEL SELEZIONATI (o similari)

CITTA HOTEL 5*
CASABLANCA Movenpick
FES Palais Medina
MARRAKECH Atlas Medina
ESSAOUIRA Atlas Essaouira

VOLI POSSIBILI

Da Bologna:

  • AT953  13OCT BLQCMN  1730 1820
  • AT952  20OCT CMNBLQ  1320 1720

Da Venezia:

  • AT939  13OCT VCECMN 1915 2140
  • AT938  20OCT CMNVCE 1405 1815

Da sapere sul Marocco

CLIMA

Sulle coste, d'estate, la temperatura è moderata, aumentando gradualmente spingendosi a sud. Il clima è molto secco e l'alta temperatura risulta tollerabile. In montagna il clima è mediterraneo, con temperature che variano secondo l'altitudine. Le precipitazioni sono rare durante i mesi estivi e limitate alle zone di montagna. Si consigliano abiti leggeri e scarpe comode per le escursioni, abiti eleganti per eventuali serate nei locali e soprattutto abiti un po' più pesanti per la sera.

FUSO

Un ora in meno rispetto all'Italia durante l'ora solare. Durante l'ora legale, due ore in meno rispetto all'Italia.

SANITÀ

Nel complesso la situazione sanitaria è soddisfacente. Le strutture medico-sanitarie pubbliche non sono pari al livello europeo. Nelle maggiori città esistono invece cliniche private a pagamento adeguate per interventi semplici e/o urgenti. Nelle principali città si trovano medici di buon livello professionale. Le farmacie sono numerose e generalmente ben fornite. Nessuna vaccinazione è obbligatoria.AvvertenzeL'acqua corrente del rubinetto è potabile nelle grandi città (Rabat, Casablanca) ma è tuttavia consigliabile, specie fuori dai centri abitati, bere acqua in bottiglia senza aggiunta di ghiaccio. Evitare di mangiare al di fuori degli alberghi e dei ristoranti da noi selezionati insaccati locali, frutti di mare crudi, verdura cruda, frutta non sbucciata e latte non pastorizzato.

VALUTA

La moneta ufficiale del Marocco è il Dirham. É vietato uscire dal Marocco con Dirham. Alla fine del soggiorno in Marocco si possono convertire in Euro o altra valuta straniera solo i Dirham acquistati in precedenza presentando le relative ricevute. Le carte di credito sono accettate negli hotel e nei maggiori negozi e ristoranti.

DOCUMENTI

Per i cittadini italiani e i cittadini della Comunità Europea è necessario essere in possesso del passaporto in corso di validità. Dal 26 giugno 2012 tutti i minori italiani devono essere muniti di documento di viaggio individuale.

MANCE

Le mance non sono incluse. Sono tuttavia una voce importante sia perchè indispensabili per ottenere un buon servizio, sia perchè da sempre rientrano negli usi locali: ognuno attende la mancia alla fine del proprio lavoro. Sono quindi da considerarsi come obbligatorie. Durante i viaggi di gruppo, l'accompagnatore provvede a raccogliere da ogni partecipante la somma prevista e la consegna alla guida marocchina che a sua volta la distribuisce equamente, di volta in volta e giorno per giorno, a facchini, camerieri, autista, guida e personale locale.

ELETTRICITÀ  :  220 volt. E' consigliabile un adattatore universale.

PREFISSO TELEFONICO

Per chiamare il Marocco dall'Italia è necessario comporre lo 00212 seguito dal prefisso della località senza lo zero e dal numero dell'utente. Per chiamare l'Italia comporre lo 0039 seguito dal prefisso.

TRASPORTI

Per i mezzi di trasporto lo standard è inferiore al livello europeo. Lo stato delle strade è discreto, ma non ottimale, ed è quindi richiesta una certa adattabilità.

NOTE DI VIAGGIO

SI CONSIGLIA: Il mese del Ramadan, per la religione musulmana, è sacro. Durante questo periodo di digiuno tutti i servizi vengono svolti regolarmente fino al tramonto seppur con qualche possibile disagio. Il consumo delle bevande alcoliche, dove consentito, è limitato alle ore serali. Si richiede quindi comprensione e tolleranza verso le usanze dei Popoli ospitanti. E' consigliabile, bere solo acqua minerale, evitare il ghiaccio ed evitare di mangiare insaccati locali, frutti di mare crudi e frutta già sbucciata. Si consiglia di assumere, alcuni giorni prima della partenza e durante il soggiorno, dei fermenti lattici. Per quanto riguarda le strutture ricordiamo che la categoria ufficiale degli hotels in Marocco non sempre corrisponde allo standard europeo; inoltre non sempre le stanze sono dotate di phon e bidet. Inoltre, trattandosi di un paese mussulmano alcuni hotels potrebbero non servire alcolici. Si dice "paese che vai, usanze che trovi". Queste semplici parole esprimono il concetto del vero "viaggiatore" e non del turista "mordi e fuggi". Il viaggiatore capisce che si trova in un paese diverso dal proprio, con una cultura diversa, con tradizioni diverse e con usanze diverse. Queste diversità sono spesso una risultanza della storia, del clima e della morfologia del territorio di quel paese. Il viaggiatore si adegua alle usanze del posto: nel cibo, nel modo di vivere quotidiano, dell'uso dei servizi e delle strutture del paese ospitante. Certo, non sempre sono usanze che ci piacciono o condividiamo ma dobbiamo ricordare che, anche se paganti, siamo comunque ospiti in casa d'altri e non possiamo pretendere di trovare all'estero quello che abbiamo a casa nostra. Il viaggiatore approfitta di queste usanze diverse per arricchire il proprio bagaglio culturale, e fa di ogni viaggio una esperienza di vita.

NOTE IMPORTANTI

  1. La tariffa aerea (se non diversamente specificato) è stata calcolata in base a classi di prenotazione ben specifiche soggette a disponibilità. Eventuali incrementi sono su richiesta per disponibilità e tariffa.
  2. L’ordine di effettuazione delle visite potrebbe subire variazioni per motivi organizzativi, mantenendo inalterati i contenuti del tour.
  3. Il bus incluso nella quotazione prevede servizio di autista unicamente per lo svolgimento dell’itinerario come da programma. Servizi per uscite serali oppure extra rispetto l’itinerario prestabilito dovranno essere richiesti e valutati di volta  in volta, con eventuale supplemento.
  4. Check-in/check-out: di norma il giorno dell'arrivo le camere non sono disponibili prima delle ore 15.00. Il giorno della partenza, le camere vanno liberate entro le ore 10.00.
  5. Assicurazione medica inclusa: la quotazione include sempre la nostra assicurazione medica Allianz Global Assistance – base (massimale spese mediche 30.000 €). Le coperture  assicurative sono soggette a  limitazioni ed esclusioni. Suggeriamo di stipulare un’assicurazione integrativa.
  6. Menù previsti per i pasti negli alberghi e ristoranti sono menu turistici fissi a 3 portate, ove diversamente specificato.
  7. Documentazione necessaria per l’ingresso nel paese: Passaporto in corso di validità.

Price:Da  1,269.00 p.p.

ORGANIZZATO DA